Cerca news

Cerca Azienda

Ricerca Avanzata

Cerca Prodotto

Ricerca Avanzata
News

07/12/2022   Novacolor ottiene la certificazione “Indoor Air Comfort Gold”

Un nuovo traguardo verso il green approach è stato raggiunto da Novacolor, che ha acquisito l’Indoor Air Comfort Gold per tutti i rivestimenti in polvere della gamma Archi+, le finiture a calce della linea Minerals e i primer Novacolor.

Sempre più consumatori hanno preso coscienza di quanto sia importante la qualità dell’aria all’interno delle abitazioni e, per questo motivo, scelgono maggiormente prodotti eco-compatibili. Novacolor si è quindi impegnata notevolmente per eliminare, o ridurre drasticamente, l’uso di sostanze nocive e solventi tossici, sin dalla fase di studio e di progettazione di nuovi materiali. Ciò è stato reso possibile grazie al sistema di produzione Mass Balance Approach, che prevede la progressiva sostituzione dei materiali derivanti da risorse fossili con materie prime derivanti da risorse rinnovabili permanenti, in particolare, dallo sfruttamento delle biomasse.

Questi i prodotti che oggi godono della certificazione Indoor Air Comfort Gold: MATmotion Supreme (Matt & Eggshell); MATmotion Extra (Matt & Eggshell); Puro_VOC free; tutta la linea di intonachini minerali in polvere Archi+ (Concrete / Big / Fondo / Pietra & Pietra Intonaco / Tadelakt / Argilla); CalceCruda; Marmorino KS; Florenzia; Teodorico; Marmur Fine & Medio; Era a Pennello lime paint; Novaprimer; Decofix; Zer0 Primer.

L’impegno nella sostenibilità è uno dei punti cardine di Novacolor, che è stato il primo brand in Italia, nel settore delle pitture e vernici per l’edilizia professionale, a ricevere la Eurofins Indoor Air Comfort Gold per la linea MATmotion e Puro_VOC Free. Si tratta di una certificazione che attesta il rispetto di precisi requisiti in merito alle emissioni di VOC, garantendo un ambiente interno salubre.

06/12/2022   Sonepar Italia ridisegna l’e-commerce B2B e acquisisce Dime

È stata appena lanciata la nuova piattaforma omnicanale proprietaria di Sonepar Italia con l’obiettivo di imprimere una forte accelerazione alle vendite online e offrire un’esperienza d’acquisto completamente digitale e sincronizzata a tutti i clienti.

La nostra azienda può contare su un presidio storico nelle vendite online b2b, ambito in cui siamo stati tra i precursori a muovere i primi passi. L’innovazione continua e l’esperienza accumulata ci hanno permesso di passare da un ‘fatturato digitale’ nel 2017 di 100 milioni di euro (equivalente al 5% del fatturato totale di allora), ai 265 milioni che prevediamo di raggiungere nel 2022, circa il 18% del valore totale delle vendite di quest'anno. L’obiettivo, grazie alla nuova piattaforma, è di arrivare a una quota del 30% di fatturato da realizzare online nel 2026”, ha dichiarato Sergio Novello, Presidente e AD di Sonepar Italia.

Il nuovo e-commerce e l’applicazione mobile si presentano con un’interfaccia moderna, capace di garantire una user experience performante. Il catalogo messo a disposizione dei clienti è il più vasto di sempre con oltre 650.000 articoli, è indicizzabile dai motori di ricerca ed è possibile consultarlo anche senza registrazione. La piattaforma di Sonepar Italia è disponibile al seguente link: https://www.sonepar.it/it-IT.

Continua il processo di espansione di Sonepar

Il Gruppo Sonepar, tramite la sua controllata Sonepar Italia, ha acquisito il ramo d’azienda di Dime, specializzata nella distribuzione di materiale elettrico. L’accordo diventerà effettivo dal 1° gennaio 2023 e riguarda la sede e filiale di Dime con sede a San Giovanni Teatino (CH) e due negozi situati a Tortoreto Lido (TE) e L’Aquila.

Dime srl, attiva in Abruzzo, è un’azienda a conduzione familiare che opera da oltre 30 anni e si occupa della distribuzione di prodotti elettrici per impianti, automazione industriale, domotica, sistemi fotovoltaici e, inoltre, è presente nel settore della sicurezza professionale.

Quest’accordo – conclude il presidente Novello si inserisce nel piano investimenti perseguito da Sonepar per rafforzare la presenza e la densità dei punti vendita sul territorio italiano, garantendo a tutti i clienti una customer experience omogenea e di altissimo livello”.

L’attività di Sonepar nel nostro territorio, guidata dal presidente Sergio Novello, ha avuto inizio nel 1988 con l’acquisizione della padovana Elettroingross e, successivamente, si è sviluppata tramite una crescita interna e una serie di acquisizioni. Lo scorso aprile la società ha infatti comprato il ramo d’azienda facente capo alla Majorano e il passaggio è avvenuto tramite una nuova società, Elettrica Majorano. Nel mese di luglio anche Cioffi Renato, azienda pugliese attiva nello stesso settore, è stata acquisita da Sonepar. Oggi la società è attiva nella distribuzione B2B di apparecchiature elettriche, soluzioni e servizi correlati attraverso le sue principali aziende Sonepar Italia, Sacchi ed Elettroveneta. Nel 2021, il Gruppo ha registrato un fatturato di 1,8 miliardi di euro in Italia e conta oltre 230 filiali e 3.400 associati.

05/12/2022   Il vincitore della V edizione del premio Start UP Evolution "Pinuccio Lamura" 2022

In memoria di Giuseppe Lamura, imprenditore e fondatore della DFL srl, noto a tutti come Pinuccio, si è tenuta il 2 dicembre la V edizione del Premio “Start UP Evolution”.

La società vincitrice di quest'anno è Agree NET, una start up nata con l'obiettivo di creare soluzioni per migliorare la conservabilità di frutta e verdura nell'ottica di diminuire lo spreco alimentare. Il problema dello spreco alimentare viene principalmente sentito da distributori e attori della GDO che riscontrano problemi di conservazione di frutta e verdura, specialmente nelle fasi di stoccaggio e trasporto. Davanti tale necessità, Agree NET ha sviluppato un rivestimento protettivo e di origine vegetale che protegge i frutti dalle condizioni ambientali sfavorevoli e ne aumenta la vita a scaffale di 3 volte in più rispetto ai frutti non trattati.

AgreeNET ed i suoi ideatori si aggiudicano un riconoscimento in denaro volto a facilitare il percorso di concretizzazione di questo concept imprenditoriale.

05/12/2022   Anima Confindustria, il quadro mostrato dal Focus Materie Prime

Nel sesto appuntamento periodico con il Focus Materie Prime a cura di Anima, che ha avuto luogo il 1° dicembre, si è analizzato in maniera dettagliata il contesto economico attuale e le prospettive future del mercato delle commodity. Il 2022 si è rivelato un anno pieno di complessità e instabilità sul fronte economico e politico. Diverse le problematiche attuali come la carenza di materiali e microchip, iniziata già nel 2021, il caro energia e la forte inflazione provocati dalla crisi in Ucraina. Tuttavia, negli ultimi mesi si sta assistendo a una diminuzione generale dei prezzi delle materie prime.

Anche se le quotazioni dei materiali si sono ridimensionate rispetto ai primi mesi dell'anno, il problema principale rimane il forte incremento dell'energia elettrica e del gas, oltre alla penuria di componenti elettronici e semilavorati che continua ad attanagliare il comparto, portando indeterminatezza sui tempi di consegna dei prodotti e sulla firma di nuovi contratti. Assistiamo anche in questi giorni a continui aumenti dei listini a cui vengono applicate addizionali legate alla componente energia”, le parole del vicepresidente di Anima Confindustria, Pietro Almici.

Come emerso dal sondaggio condotto da Anima e diffuso dalle aziende associate a fine settembre, circa la metà delle imprese segnala che i costi di produzione sono aumentati tra il 10% ed il 30%, rispetto al 2021. Sono state diverse le proposte arrivate alle istituzioni da Anima, che prevedono nuovi incentivi strutturali a favore delle aziende per calmierare i costi in bolletta, per incrementare gli investimenti al fine di aumentare l’efficientamento dei processi, per sostenere in Europa la produzione di componenti strategici per l’industria, e per tutelare l’export. Proprio dalle esportazioni passa la maggior parte degli introiti della meccanica italiana ed è quindi necessario intervenire in maniera ancora più decisa per sostenerlo.

Secondo le analisi di Achille Fornasini, docente all’Università di Brescia e coordinatore dell’osservatorio congiunturale di Anima: “I continui lockdown in Cina, la perdurante guerra in Ucraina, la crisi energetica europea e le politiche monetarie restrittive contribuiscono a rallentare l'economia mondiale, preannunciando una stagnazione che, in caso di peggioramento dell'attuale scenario, potrebbe mutarsi in una vera e propria recessione. In questo quadro occorre dunque monitorare attentamente il mutamento delle dinamiche dei prezzi e dei valori di mercato consolidatisi nel corso di un decennio. A partire dall'incremento esponenziale dei costi energetici, che a sua volta incide sulla crescita dei prezzi alla produzione con la conseguente trasmissione a valle degli aumenti lungo le catene del valore, compromettendo la redditività delle imprese. Come se ciò non bastasse, l'aumento dei tassi d'interesse delle banche centrali rischia non solo di frenare l'attività e gli investimenti delle imprese, ma anche di accelerare il rincaro degli approvvigionamenti di commodity quotate in dollari a causa dell'indebolimento dell'euro.”

02/12/2022   Henkel Italia, un nuovo corso sulla piattaforma LOCTITE®XPLORE

La divisione Adhesive Technologies di Henkel Italia ha lanciato un nuovo modulo, chiamato “Introduzione all’incollaggio”, sulla piattaforma gratuita di e-learning LOCTITE®XPLORE, introdotta nel giugno 2021 con l’obiettivo di fornire contenuti e risorse non solo ai professionisti dell’assemblaggio, della manutenzione e della riparazione degli autoveicoli, ma anche agli studenti che frequentano università, istituti tecnici e centri di formazione.

Il nuovo corso “Introduzione all’incollaggio”, suddiviso in 6 capitoli della durata di 15 minuti ciascuno, comprende nozioni introduttive su cosa sia l’incollaggio fino ad arrivare alle proprietà dei diversi materiali e alle tecniche di incollaggio. Anche i meno esperti potranno prenderne parte, grazie alla presenza di due avatar, Loc e Roson, che renderanno più interattivo il modulo. Inoltre, diversi video dimostrativi illustreranno le funzionalità dei prodotti LOCTITE e TEROSON della divisione Adhesive Technologies di Henkel. Al termine di ogni sessione, il livello delle conoscenze acquisite dai partecipanti verrà testato con un quiz riepilogativo. Una volta conclusi i sei capitoli si riceverà un attestato digitale, che potrà essere condiviso anche su LinkedIn, novità introdotta con il nuovo modulo “Introduzione all’incollaggio”.

Per accedere all’e-learning, è necessario registrarsi gratuitamente sul portale LOCTITE®XPLORE.

01/12/2022   Sonepar Italia official sponsor di Virtus Segafredo Bologna

Al fianco dello storico club della pallacanestro italiana, vincitore dello scudetto 2020/2021, ci sarà Sonepar Italia come official sponsor. L’azienda, attiva nella distribuzione di materiale elettrico in Italia, supporterà la squadra allenata da Sergio Scariolo durante la stagione sportiva 2022/2023.

Questa nuova partnership porterà ricadute positive sul business in questa importante regione, in cui Sonepar è presente con 12 punti vendita. Sonepar è vicina allo sport, con cui condivide i valori, il gioco di squadra, le strategie e la visione per il futuro. Entrare a far parte del club delle V nere ci rende orgogliosi perché è una delle società sportive più titolate nella storia del basket in Italia”, ha dichiarato Marco Trentin, direttore della Divisione Nord di Sonepar Italia.

Durante le partite di Legabasket Serie A e della Turkish Airlines Euroleague, i display luminosi della Virtus Segafredo Arena mostreranno il logo Sonepar, che sarà visibile anche all’interno dell’Area Hospitality. Inoltre, sono previste ulteriori attività di co-marketing e promozionali che coinvolgeranno i clienti di Sonepar Italia.

30/11/2022   Il nuovo numero di iKey è online

È online il nuovo numero di iKey, il magazine di riferimento per il settore della sicurezza. Tanti e interessanti gli argomenti presenti in questo fascicolo. In particolare, ecco i temi più importanti presenti sulla rivista.

Approfondimento: antintrusione. Le proposte di cinque aziende specializzate in serrature e cilindri per contrastare le moderne tecniche di effrazione.

Eventi: la X edizione di A.P.Fer Expo, svoltasi l’1 e il 2 ottobre a Cascina Triulza. I numeri della manifestazione e l’intervista ad Alberto Pezzarossa, responsabile commerciale dell’azienda.

Professionisti a confronto: Antonio Cattani e Tommaso Banchetti, serraturieri e soci ERSI, si raccontano in un’intervista doppia e mettono in luce le caratteristiche del loro modo di operare.

Focus: il mercato della videosorveglianza ha ripreso a crescere. I dati, le tecnologie e le nuove frontiere.

Inoltre, le novità di Sice Tech, Abrites Ltd, C.A.T., Cipierre, Dierre, DOM Security, Italchiavi, Keyline, Mottura Serrature.

30/11/2022   Omnicanalità: nel 2022 solo il 6% delle imprese ha implementato una strategia avanzata

Il 98% degli utenti che ha vissuto esperienze omnicanale ne è soddisfatto ma, nonostante questa percentuale, il modello omnichannel stenta ad affermarsi in Italia. Infatti, nel 2022 solo il 6% delle imprese ha implementato una strategia avanzata ad hoc per l’omnicanalità, appena il 36% ha nominato un responsabile e il 15% ha stanziato un budget dedicato.

Sono questi i dati emersi dalla sesta edizione dell’Osservatorio Omnichannel Customer Experience, promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano, secondo cui l’imprenditoria del nostro Paese fatica a sfruttare la disponibilità di dati: per vivere un’esperienza di valore, l’87% degli Internet user è infatti disponibile a condividere dati o informazioni personali alle aziende.

Se fino a qualche anno fa la trasformazione “cliente centrica” e omnicanale costituiva un volano di differenziazione competitiva, il contesto pandemico prima e l’incertezza economica poi hanno innalzato la priorità del tema: investire nel dialogo con i propri acquirenti e assumere una prospettiva integrata significa permettere alle aziende di ridurre alcune inefficienze di processo e di avviare un circolo virtuoso con il cliente stesso – dichiara Nicola Spiller, Direttore dell’Osservatorio Omnichannel Customer Experience -. La trasformazione omnicanale è pervasiva e coinvolge l’intera organizzazione dal Marketing alla Logistica, dalla Produzione alle Vendite. Ciò richiede un forte commitment del vertice aziendale e, nella maggior parte dei casi, una profonda trasformazione organizzativa”.

28/11/2022   Grande festa per i 40 anni di Bot Lighting

Nella splendida cornice di Castelbrando, situata a Cison di Valmarino, lo scorso 18-19 novembre si è svolta la Convention celebrativa dei 40 anni di attività della Bot Lighting, azienda che produce e distribuisce sorgenti luminose e apparecchi di illuminazione con i marchi Shot, Kai ed Airam.

Un luogo suggestivo tra le colline accese d’autunno, ricco di fascino e di storia, ha fatto da contorno ad una vera e propria festa voluta dai soci per esprimere la propria gratitudine alle agenzie, al proprio staff e ai collaboratori esterni che hanno reso possibile tutti i successi ottenuti nel corso degli anni.

Un video emozionale, che ha raccontato i 40 anni di illuminazione di Bot Lighting, ha dato il via allo speciale evento: il filmato, partito dall’anno della fondazione fino ad arrivare ai giorni nostri, ha mostrato le tappe più significative dell’azienda, dando risalto anche alla sua evoluzione organizzativa. Dal 1982 Bot Lighting ha infatti potenziato non solo il reparto logistica con la presenza di altri due magazzini in out-sourcing, ma anche il reparto marketing, che si occupa di gestire una comunicazione a 360° gradi tra piattaforme social, magazine e aggiornamenti del sito web. Quello dell’azienda è stato un percorso che ha portato a risultati sempre in costante crescita, grazie alla capacità di adattamento alle variazioni del mercato e all’evoluzione tecnologica del prodotto per il quale Bot Lighting è in prima linea.

La giornata si è conclusa con un aperitivo e cena a tema medievale, accompagnati da sbandieratori e artisti di strada che hanno allietato la serata. In occasione dell’evento, l’azienda ha voluto omaggiare le agenzie e i collaboratori con più anni di anzianità di servizio. Il giorno successivo, il meeting si è concluso nella storica cantina Bortolomiol tra i vigneti del Prosecco Doc di Valdobbiadene. Dopo la visita alla cantina, si è svolta una degustazione di vini nella tenuta, dove ai partecipanti è stata donata una Magnum personalizzata con il logo aziendale.

28/11/2022   Il nuovo numero di iFerr è online

È online il nuovo numero di iFerr Magazine, con tante novità sul mercato della ferramenta e del fai da te.

 

In primo piano lo speciale sul Natale con tutti i consigli su come addobbare al meglio una vetrina per le feste e realizzare promozioni ed eventi ad hoc. Spazio anche alle ultime tendenze e novità suggerite da Agri Brianza, garden store di Concorezzo (MB), che ogni anno allestisce il Christmas World, uno spazio di 1.500 metri quadrati con oltre 10.000 articoli dedicati.

Per la rubrica iVip abbiamo intervistato Marco Nocivelli, presidente di Anima Confindustria dal 2019 e appena riconfermato nel ruolo anche per il biennio 2023-2025. Nell'intervista esclusiva rilasciata ad iFerr ha raccontato le difficoltà del comparto, in seguito allo scoppio della pandemia e alla crisi di approvvigionamento delle materie prime e dei componenti elettrici, e le nuove sfide "green" del settore.

Protagonista di iStory, l'azienda Zippo Italia, il cui marchio celebra quest'anno il suo novantesimo anniversario. Per l'occasione, l'azienda italiana ha allestito uno showroom con i prodotti che hanno segnato quasi un secolo di storia. In particolare, le linee di occhiali da vista e da sole hanno oggi un successo commerciale indiscutibile anche nei canali ferramenta e Diy. Abbiamo approfondito l'argomento con Giuseppe Romei, amministratore unico di Zippo Italia.

Vi segnaliamo, infine, la rubrica Italia delle Ferramenta, dove ancora una volta abbiamo messo a confronto due realtà del settore: Ferramenta Ortelli, situata nel centro di Menaggio (CO), e Ferramenta Agridiano, localizzata a Teggiano (SA).

E molto altro ancora!

Sfoglia il nuovo numero qui!

Tutte le news

Novacolor ottiene la certificazione “Indoor Air Comfort Gold”

07/12/2022

Un nuovo traguardo verso il green approach è stato raggiunto da Novacolor, che ha acquisito l’Indoor Air Comfort Gold per tutti i rivestimenti in polvere della gamma Archi+, le finiture a calce della linea Minerals e i primer Novacolor.

Sempre più consumatori hanno preso coscienza di quanto sia importante la qualità dell’aria all’interno delle abitazioni e, per questo motivo, scelgono maggiormente prodotti eco-compatibili. Novacolor si è quindi impegnata notevolmente per eliminare, o ridurre drasticamente, l’uso di sostanze nocive e solventi tossici, sin dalla fase di studio e di progettazione di nuovi materiali. Ciò è stato reso possibile grazie al sistema di produzione Mass Balance Approach, che prevede la progressiva sostituzione dei materiali derivanti da risorse fossili con materie prime derivanti da risorse rinnovabili permanenti, in particolare, dallo sfruttamento delle biomasse.

Questi i prodotti che oggi godono della certificazione Indoor Air Comfort Gold: MATmotion Supreme (Matt & Eggshell); MATmotion Extra (Matt & Eggshell); Puro_VOC free; tutta la linea di intonachini minerali in polvere Archi+ (Concrete / Big / Fondo / Pietra & Pietra Intonaco / Tadelakt / Argilla); CalceCruda; Marmorino KS; Florenzia; Teodorico; Marmur Fine & Medio; Era a Pennello lime paint; Novaprimer; Decofix; Zer0 Primer.

L’impegno nella sostenibilità è uno dei punti cardine di Novacolor, che è stato il primo brand in Italia, nel settore delle pitture e vernici per l’edilizia professionale, a ricevere la Eurofins Indoor Air Comfort Gold per la linea MATmotion e Puro_VOC Free. Si tratta di una certificazione che attesta il rispetto di precisi requisiti in merito alle emissioni di VOC, garantendo un ambiente interno salubre.

Leggi di più

Sonepar Italia ridisegna l’e-commerce B2B e acquisisce Dime

06/12/2022

È stata appena lanciata la nuova piattaforma omnicanale proprietaria di Sonepar Italia con l’obiettivo di imprimere una forte accelerazione alle vendite online e offrire un’esperienza d’acquisto completamente digitale e sincronizzata a tutti i clienti.

La nostra azienda può contare su un presidio storico nelle vendite online b2b, ambito in cui siamo stati tra i precursori a muovere i primi passi. L’innovazione continua e l’esperienza accumulata ci hanno permesso di passare da un ‘fatturato digitale’ nel 2017 di 100 milioni di euro (equivalente al 5% del fatturato totale di allora), ai 265 milioni che prevediamo di raggiungere nel 2022, circa il 18% del valore totale delle vendite di quest'anno. L’obiettivo, grazie alla nuova piattaforma, è di arrivare a una quota del 30% di fatturato da realizzare online nel 2026”, ha dichiarato Sergio Novello, Presidente e AD di Sonepar Italia.

Il nuovo e-commerce e l’applicazione mobile si presentano con un’interfaccia moderna, capace di garantire una user experience performante. Il catalogo messo a disposizione dei clienti è il più vasto di sempre con oltre 650.000 articoli, è indicizzabile dai motori di ricerca ed è possibile consultarlo anche senza registrazione. La piattaforma di Sonepar Italia è disponibile al seguente link: https://www.sonepar.it/it-IT.

Continua il processo di espansione di Sonepar

Il Gruppo Sonepar, tramite la sua controllata Sonepar Italia, ha acquisito il ramo d’azienda di Dime, specializzata nella distribuzione di materiale elettrico. L’accordo diventerà effettivo dal 1° gennaio 2023 e riguarda la sede e filiale di Dime con sede a San Giovanni Teatino (CH) e due negozi situati a Tortoreto Lido (TE) e L’Aquila.

Dime srl, attiva in Abruzzo, è un’azienda a conduzione familiare che opera da oltre 30 anni e si occupa della distribuzione di prodotti elettrici per impianti, automazione industriale, domotica, sistemi fotovoltaici e, inoltre, è presente nel settore della sicurezza professionale.

Quest’accordo – conclude il presidente Novello si inserisce nel piano investimenti perseguito da Sonepar per rafforzare la presenza e la densità dei punti vendita sul territorio italiano, garantendo a tutti i clienti una customer experience omogenea e di altissimo livello”.

L’attività di Sonepar nel nostro territorio, guidata dal presidente Sergio Novello, ha avuto inizio nel 1988 con l’acquisizione della padovana Elettroingross e, successivamente, si è sviluppata tramite una crescita interna e una serie di acquisizioni. Lo scorso aprile la società ha infatti comprato il ramo d’azienda facente capo alla Majorano e il passaggio è avvenuto tramite una nuova società, Elettrica Majorano. Nel mese di luglio anche Cioffi Renato, azienda pugliese attiva nello stesso settore, è stata acquisita da Sonepar. Oggi la società è attiva nella distribuzione B2B di apparecchiature elettriche, soluzioni e servizi correlati attraverso le sue principali aziende Sonepar Italia, Sacchi ed Elettroveneta. Nel 2021, il Gruppo ha registrato un fatturato di 1,8 miliardi di euro in Italia e conta oltre 230 filiali e 3.400 associati.

Leggi di più

Anima Confindustria, il quadro mostrato dal Focus Materie Prime

05/12/2022

Nel sesto appuntamento periodico con il Focus Materie Prime a cura di Anima, che ha avuto luogo il 1° dicembre, si è analizzato in maniera dettagliata il contesto economico attuale e le prospettive future del mercato delle commodity. Il 2022 si è rivelato un anno pieno di complessità e instabilità sul fronte economico e politico. Diverse le problematiche attuali come la carenza di materiali e microchip, iniziata già nel 2021, il caro energia e la forte inflazione provocati dalla crisi in Ucraina. Tuttavia, negli ultimi mesi si sta assistendo a una diminuzione generale dei prezzi delle materie prime.

Anche se le quotazioni dei materiali si sono ridimensionate rispetto ai primi mesi dell'anno, il problema principale rimane il forte incremento dell'energia elettrica e del gas, oltre alla penuria di componenti elettronici e semilavorati che continua ad attanagliare il comparto, portando indeterminatezza sui tempi di consegna dei prodotti e sulla firma di nuovi contratti. Assistiamo anche in questi giorni a continui aumenti dei listini a cui vengono applicate addizionali legate alla componente energia”, le parole del vicepresidente di Anima Confindustria, Pietro Almici.

Come emerso dal sondaggio condotto da Anima e diffuso dalle aziende associate a fine settembre, circa la metà delle imprese segnala che i costi di produzione sono aumentati tra il 10% ed il 30%, rispetto al 2021. Sono state diverse le proposte arrivate alle istituzioni da Anima, che prevedono nuovi incentivi strutturali a favore delle aziende per calmierare i costi in bolletta, per incrementare gli investimenti al fine di aumentare l’efficientamento dei processi, per sostenere in Europa la produzione di componenti strategici per l’industria, e per tutelare l’export. Proprio dalle esportazioni passa la maggior parte degli introiti della meccanica italiana ed è quindi necessario intervenire in maniera ancora più decisa per sostenerlo.

Secondo le analisi di Achille Fornasini, docente all’Università di Brescia e coordinatore dell’osservatorio congiunturale di Anima: “I continui lockdown in Cina, la perdurante guerra in Ucraina, la crisi energetica europea e le politiche monetarie restrittive contribuiscono a rallentare l'economia mondiale, preannunciando una stagnazione che, in caso di peggioramento dell'attuale scenario, potrebbe mutarsi in una vera e propria recessione. In questo quadro occorre dunque monitorare attentamente il mutamento delle dinamiche dei prezzi e dei valori di mercato consolidatisi nel corso di un decennio. A partire dall'incremento esponenziale dei costi energetici, che a sua volta incide sulla crescita dei prezzi alla produzione con la conseguente trasmissione a valle degli aumenti lungo le catene del valore, compromettendo la redditività delle imprese. Come se ciò non bastasse, l'aumento dei tassi d'interesse delle banche centrali rischia non solo di frenare l'attività e gli investimenti delle imprese, ma anche di accelerare il rincaro degli approvvigionamenti di commodity quotate in dollari a causa dell'indebolimento dell'euro.”

Leggi di più

Il vincitore della V edizione del premio Start UP Evolution "Pinuccio Lamura" 2022

05/12/2022

In memoria di Giuseppe Lamura, imprenditore e fondatore della DFL srl, noto a tutti come Pinuccio, si è tenuta il 2 dicembre la V edizione del Premio “Start UP Evolution”.

La società vincitrice di quest'anno è Agree NET, una start up nata con l'obiettivo di creare soluzioni per migliorare la conservabilità di frutta e verdura nell'ottica di diminuire lo spreco alimentare. Il problema dello spreco alimentare viene principalmente sentito da distributori e attori della GDO che riscontrano problemi di conservazione di frutta e verdura, specialmente nelle fasi di stoccaggio e trasporto. Davanti tale necessità, Agree NET ha sviluppato un rivestimento protettivo e di origine vegetale che protegge i frutti dalle condizioni ambientali sfavorevoli e ne aumenta la vita a scaffale di 3 volte in più rispetto ai frutti non trattati.

AgreeNET ed i suoi ideatori si aggiudicano un riconoscimento in denaro volto a facilitare il percorso di concretizzazione di questo concept imprenditoriale.

Leggi di più

Henkel Italia, un nuovo corso sulla piattaforma LOCTITE®XPLORE

02/12/2022

La divisione Adhesive Technologies di Henkel Italia ha lanciato un nuovo modulo, chiamato “Introduzione all’incollaggio”, sulla piattaforma gratuita di e-learning LOCTITE®XPLORE, introdotta nel giugno 2021 con l’obiettivo di fornire contenuti e risorse non solo ai professionisti dell’assemblaggio, della manutenzione e della riparazione degli autoveicoli, ma anche agli studenti che frequentano università, istituti tecnici e centri di formazione.

Il nuovo corso “Introduzione all’incollaggio”, suddiviso in 6 capitoli della durata di 15 minuti ciascuno, comprende nozioni introduttive su cosa sia l’incollaggio fino ad arrivare alle proprietà dei diversi materiali e alle tecniche di incollaggio. Anche i meno esperti potranno prenderne parte, grazie alla presenza di due avatar, Loc e Roson, che renderanno più interattivo il modulo. Inoltre, diversi video dimostrativi illustreranno le funzionalità dei prodotti LOCTITE e TEROSON della divisione Adhesive Technologies di Henkel. Al termine di ogni sessione, il livello delle conoscenze acquisite dai partecipanti verrà testato con un quiz riepilogativo. Una volta conclusi i sei capitoli si riceverà un attestato digitale, che potrà essere condiviso anche su LinkedIn, novità introdotta con il nuovo modulo “Introduzione all’incollaggio”.

Per accedere all’e-learning, è necessario registrarsi gratuitamente sul portale LOCTITE®XPLORE.

Leggi di più

Sonepar Italia official sponsor di Virtus Segafredo Bologna

01/12/2022

Al fianco dello storico club della pallacanestro italiana, vincitore dello scudetto 2020/2021, ci sarà Sonepar Italia come official sponsor. L’azienda, attiva nella distribuzione di materiale elettrico in Italia, supporterà la squadra allenata da Sergio Scariolo durante la stagione sportiva 2022/2023.

Questa nuova partnership porterà ricadute positive sul business in questa importante regione, in cui Sonepar è presente con 12 punti vendita. Sonepar è vicina allo sport, con cui condivide i valori, il gioco di squadra, le strategie e la visione per il futuro. Entrare a far parte del club delle V nere ci rende orgogliosi perché è una delle società sportive più titolate nella storia del basket in Italia”, ha dichiarato Marco Trentin, direttore della Divisione Nord di Sonepar Italia.

Durante le partite di Legabasket Serie A e della Turkish Airlines Euroleague, i display luminosi della Virtus Segafredo Arena mostreranno il logo Sonepar, che sarà visibile anche all’interno dell’Area Hospitality. Inoltre, sono previste ulteriori attività di co-marketing e promozionali che coinvolgeranno i clienti di Sonepar Italia.

Leggi di più

Omnicanalità: nel 2022 solo il 6% delle imprese ha implementato una strategia avanzata

30/11/2022

Il 98% degli utenti che ha vissuto esperienze omnicanale ne è soddisfatto ma, nonostante questa percentuale, il modello omnichannel stenta ad affermarsi in Italia. Infatti, nel 2022 solo il 6% delle imprese ha implementato una strategia avanzata ad hoc per l’omnicanalità, appena il 36% ha nominato un responsabile e il 15% ha stanziato un budget dedicato.

Sono questi i dati emersi dalla sesta edizione dell’Osservatorio Omnichannel Customer Experience, promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano, secondo cui l’imprenditoria del nostro Paese fatica a sfruttare la disponibilità di dati: per vivere un’esperienza di valore, l’87% degli Internet user è infatti disponibile a condividere dati o informazioni personali alle aziende.

Se fino a qualche anno fa la trasformazione “cliente centrica” e omnicanale costituiva un volano di differenziazione competitiva, il contesto pandemico prima e l’incertezza economica poi hanno innalzato la priorità del tema: investire nel dialogo con i propri acquirenti e assumere una prospettiva integrata significa permettere alle aziende di ridurre alcune inefficienze di processo e di avviare un circolo virtuoso con il cliente stesso – dichiara Nicola Spiller, Direttore dell’Osservatorio Omnichannel Customer Experience -. La trasformazione omnicanale è pervasiva e coinvolge l’intera organizzazione dal Marketing alla Logistica, dalla Produzione alle Vendite. Ciò richiede un forte commitment del vertice aziendale e, nella maggior parte dei casi, una profonda trasformazione organizzativa”.

Leggi di più

Il nuovo numero di iKey è online

30/11/2022

È online il nuovo numero di iKey, il magazine di riferimento per il settore della sicurezza. Tanti e interessanti gli argomenti presenti in questo fascicolo. In particolare, ecco i temi più importanti presenti sulla rivista.

Approfondimento: antintrusione. Le proposte di cinque aziende specializzate in serrature e cilindri per contrastare le moderne tecniche di effrazione.

Eventi: la X edizione di A.P.Fer Expo, svoltasi l’1 e il 2 ottobre a Cascina Triulza. I numeri della manifestazione e l’intervista ad Alberto Pezzarossa, responsabile commerciale dell’azienda.

Professionisti a confronto: Antonio Cattani e Tommaso Banchetti, serraturieri e soci ERSI, si raccontano in un’intervista doppia e mettono in luce le caratteristiche del loro modo di operare.

Focus: il mercato della videosorveglianza ha ripreso a crescere. I dati, le tecnologie e le nuove frontiere.

Inoltre, le novità di Sice Tech, Abrites Ltd, C.A.T., Cipierre, Dierre, DOM Security, Italchiavi, Keyline, Mottura Serrature.

Leggi di più

Il nuovo numero di iFerr è online

28/11/2022

È online il nuovo numero di iFerr Magazine, con tante novità sul mercato della ferramenta e del fai da te.

 

In primo piano lo speciale sul Natale con tutti i consigli su come addobbare al meglio una vetrina per le feste e realizzare promozioni ed eventi ad hoc. Spazio anche alle ultime tendenze e novità suggerite da Agri Brianza, garden store di Concorezzo (MB), che ogni anno allestisce il Christmas World, uno spazio di 1.500 metri quadrati con oltre 10.000 articoli dedicati.

Per la rubrica iVip abbiamo intervistato Marco Nocivelli, presidente di Anima Confindustria dal 2019 e appena riconfermato nel ruolo anche per il biennio 2023-2025. Nell'intervista esclusiva rilasciata ad iFerr ha raccontato le difficoltà del comparto, in seguito allo scoppio della pandemia e alla crisi di approvvigionamento delle materie prime e dei componenti elettrici, e le nuove sfide "green" del settore.

Protagonista di iStory, l'azienda Zippo Italia, il cui marchio celebra quest'anno il suo novantesimo anniversario. Per l'occasione, l'azienda italiana ha allestito uno showroom con i prodotti che hanno segnato quasi un secolo di storia. In particolare, le linee di occhiali da vista e da sole hanno oggi un successo commerciale indiscutibile anche nei canali ferramenta e Diy. Abbiamo approfondito l'argomento con Giuseppe Romei, amministratore unico di Zippo Italia.

Vi segnaliamo, infine, la rubrica Italia delle Ferramenta, dove ancora una volta abbiamo messo a confronto due realtà del settore: Ferramenta Ortelli, situata nel centro di Menaggio (CO), e Ferramenta Agridiano, localizzata a Teggiano (SA).

E molto altro ancora!

Sfoglia il nuovo numero qui!

Leggi di più

Grande festa per i 40 anni di Bot Lighting

28/11/2022

Nella splendida cornice di Castelbrando, situata a Cison di Valmarino, lo scorso 18-19 novembre si è svolta la Convention celebrativa dei 40 anni di attività della Bot Lighting, azienda che produce e distribuisce sorgenti luminose e apparecchi di illuminazione con i marchi Shot, Kai ed Airam.

Un luogo suggestivo tra le colline accese d’autunno, ricco di fascino e di storia, ha fatto da contorno ad una vera e propria festa voluta dai soci per esprimere la propria gratitudine alle agenzie, al proprio staff e ai collaboratori esterni che hanno reso possibile tutti i successi ottenuti nel corso degli anni.

Un video emozionale, che ha raccontato i 40 anni di illuminazione di Bot Lighting, ha dato il via allo speciale evento: il filmato, partito dall’anno della fondazione fino ad arrivare ai giorni nostri, ha mostrato le tappe più significative dell’azienda, dando risalto anche alla sua evoluzione organizzativa. Dal 1982 Bot Lighting ha infatti potenziato non solo il reparto logistica con la presenza di altri due magazzini in out-sourcing, ma anche il reparto marketing, che si occupa di gestire una comunicazione a 360° gradi tra piattaforme social, magazine e aggiornamenti del sito web. Quello dell’azienda è stato un percorso che ha portato a risultati sempre in costante crescita, grazie alla capacità di adattamento alle variazioni del mercato e all’evoluzione tecnologica del prodotto per il quale Bot Lighting è in prima linea.

La giornata si è conclusa con un aperitivo e cena a tema medievale, accompagnati da sbandieratori e artisti di strada che hanno allietato la serata. In occasione dell’evento, l’azienda ha voluto omaggiare le agenzie e i collaboratori con più anni di anzianità di servizio. Il giorno successivo, il meeting si è concluso nella storica cantina Bortolomiol tra i vigneti del Prosecco Doc di Valdobbiadene. Dopo la visita alla cantina, si è svolta una degustazione di vini nella tenuta, dove ai partecipanti è stata donata una Magnum personalizzata con il logo aziendale.

Leggi di più

Areco Italia acquistata da Briolf Group

25/11/2022

Non si arresta la crescita internazionale di Briolf Group che ha acquisito la società Areco Italia, specializzata nella produzione di vernice in bombole spray per conto terzi. Secondo quanto ha appreso in esclusiva la redazione di iFerr Magazine e di iColor, l’operazione si è conclusa nelle scorse ore e porterà la holding spagnola Briolf Group, nata nel 2019, ad allargare ulteriormente il suo presidio nel mercato dei prodotti chimici.

Il Gruppo, che ha sede in Catalogna, potrà quindi annoverare nella sua squadra anche la società - fondata nel lontano 1971 da Sergio Raffaghello - che, in mezzo secolo di attività, è riuscita a immettere sul mercato gamme prodotti totalmente personalizzabili, pensate per utilizzi e superfici differenti, caratterizzate da alta qualità e con un ottimo rapporto qualità/prezzo. Nel moderno sito produttivo di Abbiategrasso (MI) vengono prodotte giornalmente oltre 150.000 bombolette, di cui vengono curate tutte le fasi di realizzazione: stampa parti plastiche, preparazione vernici, costruzione e riempimento.

Briolf Group è nato dall’unione di ben sei aziende di livello che operano i nove settori: Roberlo, specializzata nel refinish e nel settore industria; Montana Colors, che ha fatto delle vernici spray il suo core business; Chemfix, player del mercato dei tasselli chimici; Cromaresme, che dal 1960 produce vernici e colori ad alto valore aggiunto; Dexia System, impegnata nella vendita di prodotti per il trattamento delle superfici; Impacar, l’azienda veneta che dal 1972 sviluppa stucchi, collanti e adesivi per molteplici superfici e per l’edilizia e che è entrata nellla holding spagnola la scorsa primavera.

Nei prossimi giorni la Redazione di iFerr e iColor vi terrà aggiornati sugli ulteriori sviluppi dell’acquisizione di Areco Italia, sulla portata dell’operazione e sul piano strategico messo in campo da Briolf Group. Stay tuned!

Leggi di più

Export meccanica: crescita in UE e America settentrionale, crollo in Cina

24/11/2022

Secondo i dati elaborati dall’Ufficio Studi di Anima Confindustria, l’export si conferma motore trainante della meccanica italiana: in confronto allo stesso periodo del 2021, si è registrato un +9%, per un valore totale di 17,1 miliardi di euro. In una situazione interna caratterizzata da forti rincari e grandi difficoltà, questi risultati rappresentano un vero e proprio trampolino di lancio per il nostro Paese.

A conferma dell’elevato valore dell’export per le imprese della meccanica italiana, arrivano le parole di Marco Nocivelli, presidente di Anima Confindustria: “Le esportazioni costituiscono una quota sul fatturato del 57% per i settori rappresentati da Anima. Significa che oltre la metà dei nostri prodotti viene venduta fuori dai confini nazionali e questo dimostra quanto siano apprezzate le tecnologie made in Italy”.

In particolare, il principale mercato di destinazione della meccanica italiana rimane l’Europa, che fa segnare +15% e oltre 8 miliardi di euro di esportazioni nei primi sei mesi del 2022 (Francia +11%, Regno Unito +4% e Spagna +22%). Da segnalare che l’incremento maggiore in termini percentuali si è però verificato nel continente americano: +37% in America settentrionale e +17% nel Centro e Sud America. Infatti, gli Stati Uniti sono tornati ad essere la prima meta di destinazione dei prodotti italiani con 1,93 miliardi di importazioni dall’Italia (+40% rispetto al primo semestre 2021), seguiti dalla Germania, che ha raggiunto 1,82 miliardi e +16%. Un buono sviluppo dell’export si è inoltre registrato anche nel mercato australiano, canadese e indiano, dove la crescita va dal +14% al 20%. Situazione molto diversa in Cina, Paese verso il quale le esportazioni sono crollate con -34% rispetto al primo semestre 2021 e 600 milioni di euro di valore generato.

La recente contrazione del commercio mondiale, innescata dalla pandemia, ha infatti messo in evidenza la strategicità della componente export per le imprese italiane, rivelando come la proiezione delle nostre aziende sui mercati esteri possa fungere da vera e propria cassa di risonanza per il Sistema Paese. Ora, proseguendo il percorso intrapreso, è necessario agire in maniera ancora più decisa per sostenere le esportazioni dell'industria italiana, puntando su sviluppo delle tecnologie e innovazione per far sì che le nostre imprese mantengano il passo in un contesto sempre più competitivo”, ha proseguito Nocivelli.

Leggi di più

Mirai Bay riconfermato digital partner del Gruppo Nordica-Extraflame

23/11/2022

Per il terzo anno consecutivo, la start up di digital marketing, Mirai Bay, seguirà La Nordica-Extraflame, uno dei principali Gruppi italiani per il riscaldamento domestico a biomassa, come Digital Partner per il consolidamento nei mercati di riferimento di tutta Europa.

Avviata a partire dal 2019, la partnership ha dato vita a innovative campagne di social advertising sia in Italia, sia in Europa, che si sono sviluppate su Meta (canali Facebook e Instagram), su Google (all’interno della rete di ricerca), YouTube e campagne display con l’obiettivo di rafforzare il posizionamento de La Nordica-Extraflame in un mercato in continua evoluzione e con utenti sempre più esigenti e digitali.

Il nuovo accordo prevede un’ulteriore spinta alle attività di lead generation, attraverso lo sviluppo di landing page dedicate alle diverse linee di prodotto improntate su un’esperienza utente innovativa, per aumentare la permanenza sul sito dei visitatori e, allo stesso tempo, consentire il download dei cataloghi ed enfatizzare la strategia di drive-to-store.

Siamo davvero orgogliosi del rafforzamento di questa partnership. I progetti sviluppati per loro e le azioni intraprese hanno portato a un aumento del traffico sul sito del +189% e a una crescita del +325% dei contatti utili generati. Non possiamo che dirci estremamente soddisfatti di questi successi raggiunti insieme”, ha dichiarato Davide Crapanzano, Growth Manager di Mirai Bay, che lavora al progetto La Nordica-Extraflame con Luca Testa (growth specialist) e Chiara Curti (content designer).

Leggi di più

Einhell diventa partner del Team Mercedes-AMG Petronas F1

22/11/2022

Mercedes ha annunciato l’accordo con Einhell che, a partire dal 1° gennaio 2023, diventerà Official Tool Expert della scuderia guidata da Toto Wolff. Il Team Principal e CEO di Mercedes-AMG Petronas F1 sarà il volto della campagna televisiva internazionale di Einhell, che sarà lanciata in 19 Paesi. I suoi utensili a batteria avranno l’obiettivo di fornire un nuovo livello di libertà senza vincoli e, quando inizierà la nuova stagione, il suo logo sarà presente non solo sulla divisa dei piloti e della squadra ma anche sulle monoposto guidate da Lewis Hamilton e George Russell. La partnership segna l’unione di due forti marchi internazionali ad alto contenuto tecnologico. Sia Einhell sia il Team di Mercedes-AMG Petronas F1 utilizzano solo i migliori componenti e i sistemi più intelligenti ed efficienti.

Il nostro successo deriva soprattutto dal nostro spirito di squadra, dal nostro dinamismo e da un obiettivo chiaro e audace. Come visionari nel settore fai-da-te, pensiamo in grande. Ecco perché la partnership con il Team di Mercedes-AMG Petronas F1 è il passo successivo strategico per noi verso il nostro obiettivo di diventare leader internazionale nel mercato e nella tecnologia degli utensili a batteria per la casa e il giardino”, afferma Andreas Kroiss, CEO di Einhell Germany AG.

Siamo lieti di collaborare con Einhell, che si unisce a noi come “Official Tool Expert”. L’azienda definisce costantemente nuovi standard nel proprio settore grazie al costante sviluppo della tecnologia delle batterie. Utilizzando gli utensili e le attrezzature a batteria di Einhell, beneficiamo della tecnologia più avanzata per ottenere le massime prestazioni”, dichiara Toto Wolff.

Leggi di più

Comparto vernici: competitività italiana a rischio

21/11/2022

L’aumento continuo dei costi di materie prime e trasporti, penalizzati dall’impatto del caro energia e dallo shock inflazionistico causato dalla guerra in Ucraina, sta portando a pesanti ripercussioni nel comparto vernici e pitture e questo scenario preoccupa fortemente Assovernici, l’associazione che rappresenta i produttori italiani del settore.

Da gennaio 2021 gli aumenti per i pigmenti hanno raggiunto il 60%, per solventi e resine epossidiche si registra un 100%; fino al 100% per resine acrilici, vinilici e alchidici; da +25 a 50% per gli imballaggi e fino al 100% per pallet di plastica. A tutto questo si aggiungono gli incrementi nei trasporti e nella manodopera, oltre che ai prezzi di luce e gas, che sono moltiplicati rispetto allo scorso anno con effetti importanti sui costi di produzione.

Tutti questi rincari stanno colpendo in particolare l’Europa e l’Italia, dove il comparto vernici e pitture rappresenta uno dei principali motori produttivi. Il fatturato annuo stimato è pari a circa 2 miliardi con una forza lavoro che conta quasi 10.000 addetti. Inoltre, il nostro Paese è al primo posto in Europa per quanto riguarda la produzione di vernici in polvere destinate all’industria e al secondo per la produzione di vernici per l’edilizia. Dall’altro lato, Stati Uniti e Asia non stanno soffrendo le pressioni energetiche, tanto che lo scenario che si prospetta è di crescente minaccia alla competitività del settore.

Leggi di più

Pag. 1 di 195 | Avanti >
Condividi: facebook Invia per E-mail stampa Più
Share on Google+ Share on LinkedIn
Aziende in evidenza
Prodotti in evidenza
Sondaggio
Fiere & Eventi
In edicola
iFerr Magazine
IFERR © 2021 Partita IVA: 12022601004 Powered by Intempra Intempra